Sento che da questa storia si apprenderanno #lezioni importanti e preziose. Per tutti.
Questo virus ci sta offrendo una straordinaria #opportunità per guardare dentro di noi e fuori da noi.

Riprendersi il proprio tempo riacquistando la propria dimensione umana, #rallentare il nostro corpo e i nostri pensieri al ritmo del nostro stesso #respiro. Cogliere la bellezza della vita che è nelle cose semplici, nel lento fluire degli attimi, nel #silenzio.

La contemporaneità ci toglie l’aria, analogamente il virus ci attacca alle vie respiratorie.
Perché abbiamo dimenticato chi siamo e a cosa siamo destinati.
Questo virus è già in potenza dentro di noi, per cui il lavoro più grande è quello su se stessi.

La nostra #paura nasce dal fatto che abbiamo perso il contatto con le grandi verità del #Cosmoe, quindi, ogni tipo di #cambiamento ci spaventa. L’impossibilità di controllare ogni cosa ci fa sentire deboli e vulnerabili. E l’attaccamento, e non l’amore per la vita, ci rende timorosi di perdere ciò che riteniamo ci sia più caro.

Questo virus ci fa capire cosa voglia dire sentirsi #stranieri in casa propria, cosa voglia dire sentirsi #prigionieri nella propria terra. Ci fa percepire quanto siamo diventati realmente #distanti gli uni dagli altri, perché ora ci si dice di non poterci toccare e di avere contatti da almeno un metro di distanza. Ci costringe a stare a casa con i nostri #figli e a sostituirci alla scuola, a stare più tempo con loro, a dedicarci ai loro giochi, ci fa dire di più “ti voglio bene” e “mi manchi” e, incredibilmente, ci #unisce facendoci riflettere su quanto sia importante il senso comune e il saper stare tutti bene assieme a discapito dell’esigenza individuale.

È un’occasione per tutti. Non sprechiamola.
Occorre adesso #sorridere. Ed essere positivi. #Amarci gli uni con gli altri e amare la nostra Terra con tutte le sue creature. Occorre seguire le regole che ci hanno dato senza discutere. #Uniti.
Passerà e ne usciremo tutti migliori.
Abbiamo in noi più di quanto crediamo.
#iorestoacasa

%

Percentuale di lettori

  • Share on Tumblr