logo

argiadidonato.it

il blog…

logo

″Amiamo, dunque, e amiamo sempre, a prescindere da tutto. E saremo invincibili.”

logo

“Il passato è un ricordo, il futuro un’idea, il presente è vita.”

logo

“Vero Artista è colui che respira il Mondo.”

logo

“Noi siamo ciò che vogliamo essere.”

Benvenuto/a sul mio website!

Lascio a te il compito di scoprire i contenuti

ma se ti piacciono gli aforismi, ti suggerisco di cliccare su Flumen  

o se preferisci i versi, basta cliccare qui!

Allora che aspetti? Sono curiosa di consocere le Tue impressioni!

 

Ottimismo ai tempi del #Coronavirus

L’emergenza sanitaria che ha investito il mondo negli ultimi mesi mette a dura prova la nostra #capacità di stare bene con noi stessi. 

Sono convinta che si risolverà tutto e sono altresì convinta che se tutti restiamo #connessi su frequenze “positive” possiamo uscirne alla meglio.
In fondo siamo esseri di #energia, come tutto quello che ci circonda.
L’aspetto psicologico gioca tantissimo.

Andrà tutto bene.

#CambiaMente 

Seguitemi su Facebook con  #cambiaMente, live nato per trasformare i pensieri negativi in pensieri positivi. 

 

A proposito di Epidemia, Giustizia e Avvocatura. Innocenti riflessioni

 Gli ultimi mesi sono stati difficili per tutti. Da ogni parte del pianeta si è registrata paura, ansia e angoscia per l'emergenza epidemiologica da nuovo Coronavirus. Il Covid 19 ha mietuto abbastanza vittime: le nazioni, e con esse i popoli, sono state - di fatto -...

L’amore è davvero l’unica via

La #paura, l’angoscia e i pensieri negativi ci buttano giù. In tutti i sensi. Dobbiamo tenere alto il morale e “centrarci”. Un buon modo è la #meditazione (e/o preghiera) almeno un’ora al giorno. E soprattutto, molto utile è cercare di assaporare intensamente il...

#iorestoacasa

Sento che da questa storia si apprenderanno #lezioni importanti e preziose. Per tutti. Questo virus ci sta offrendo una straordinaria #opportunità per guardare dentro di noi e fuori da noi. Riprendersi il proprio tempo riacquistando la propria dimensione umana,...

Mani

Mi piace camminare. Lungo le strade e i vicoli della mia città dai mille volti. Girare per Napoli è come attraversare un carosello i cui opposti si attraggono. Freddo e caldo, bianco e nero, ricco e povero, bellezza e fatiscenza, sacro e profano. Tutti mescolati e...

Credi e ti sarà dato

Non che voglia mettere l’odioso dito nella famosa piaga. Eppure diciamocela tutta: il “chiedi e ti sarà dato” non sembra funzionare un granché, almeno qui giù da noi. Non mi pare affatto che “chiedere e basta” faccia la differenza in fatto di effettiva corrispondenza in termini di desiderare e avere. Non serve farsi quattro chiacchiere con il prossimo per accorgersi che sono davvero pochissimi quelli contenti della propria vita e/o condizione. La maggioranza delle persone è del tutto insoddisfatta. Il lavoro, la salute, i soldi, l’amore: nessuno ha ciò che vorrebbe, come lo vorrebbe e soprattutto, quanto lo vorrebbe. Sempre troppo poco o, alla peggio, nulla.

E allora, la famosa citazione di evangelica memoria, “chiedi e ti sarà dato” è soltanto un bluff? Oppure nessuno, come al solito accade, ci ha capito davvero qualcosa? 

  • Share on Tumblr

Chi ha tempo abbia tempo

Il 2019 è stato un anno ricco di avvenimenti indicativi. Proteste e manifestazioni hanno interessato Hong Kong e Taiwan, forti tensioni si sono registrate in Algeria, nel Sudan e in Medio Oriente e scioperi e rivendicazioni hanno richiamato l’attenzione del Cile e...

Sottoboschi Svelati

In questi giorni riflettevo sulla tendenza, abbastanza diffusa nella nostra società contemporanea, alla predilezione per il sottobosco, ossia “quella parte dell’ambiente boschivo che si sviluppa all’ombra degli alberi ad alto fusto in situazione di scarsa illuminazione ed elevata umidità (fonte wikipedia)” e devo dire che mai descrizione fu più appropriata per rappresentare al meglio tutta la fitta rete di relazioni, conversazioni, ammiccamenti, proposte (spesso indecenti) che si sviluppa parallelamente ed in modo silente, all’interno e attraverso i social network.
Non voglio, con questo, demonizzare i social network né, tanto meno, emettere una sentenza di condanna contro la rete: credo che il web sia un potente strumento di conoscenza e di informazione, grazie al quale tutti noi possiamo accedere ad un numero illimitato di informazioni.

  • Share on Tumblr

In quei Giardini che nessuno sa

Sarebbe troppo complicato per me, ora, raccontare la storia di mio padre. Meriterebbe un libro intero per quanto è avvincente e appassionata. Voglio, invece, parlare di quello che ho provato durante una delle esperienze ultime e più formative della mia esistenza…

  • Share on Tumblr

Ci vuole coraggio per avere coraggio

Proprio ieri mi son ritrovata a conversare con mio padre. Abbiamo parlato sulle cose della vita e sulle difficoltà che ognuno di noi incontra sul proprio percorso. Egli allora mi ha ricordato – ed in verità è stata la prima cosa che mi ha insegnato da bambina – non conta il numero di difficoltà o problemi che si possono avere ma il modo di affrontare le difficoltà. Perché quello che conta è non arrendersi. E questo forse, il suo insegnamento più grande che ho ricevuto da lui, perché me lo ha trasmesso con l’esempio, vivendo con coraggio tutte le sue difficoltà. E così stamane mi è venuta alla mente una vecchia fiaba che scrissi qualche anno fa…

  • Share on Tumblr

Bambini e adolescenti: giovani vecchi mondi possibili

“Il giovane cammina più veloce dell’anziano, ma l’anziano conosce la strada.” (Proverbio africano)

Sono a contatto con i giovani con una certa frequenza e costanza, grazie ai progetti di legalità (con l’associazione forense che mi pregio di rappresentare) …

  • Share on Tumblr

“Il “passaggio” implica l’atto di spostarsi da un luogo all’altro. È un momento importante, perché si “migra” da uno stato/condizione ad un altro/a ed ha in sé sempre qualcosa di magico, perché l’idea del cambiamento stesso ha questa connotazione. Nel cambiamento c’è la possibilità, l’opportunità.”

Ma c’è anche l’incognita, l’incertezza che preoccupa ed elettrizza allo stesso tempo, un intramontabile ever green a cui non sappiamo rinunciare. Il passaggio è un buon momento per raccogliere il frutto della semina precedente e, come fa il buon contadino, vagliare la qualità del raccolto, separare i prodotti buoni da quelli cattivi e riflettere sulla metodologia adottata per la semina e la coltivazione.
La nostra contemporaneità lascia poco spazio alla riflessione, intesa come momento di raccoglimento in sé. La velocità dei sistemi relazionali annichilisce la meditazione. La repentina acquisizione di informazioni quotidiane foraggia l’alienazione dell’individuo e nell’epoca della grande comunicazione globale, ci si parla sempre meno. Il numero crescente di notizie provenienti da ogni parte del mondo, ogni giorno, indebolisce la speranza del “domani migliore” per rafforzare la paura della precarietà economica, emotiva e razionale. L’ansia di “far tutto presto” fagocita il nostro tempo, per cui sembra che alla fine della giornata non sia rimasto neanche un attimo vero per se stessi. Il buon contadino sa che pazienza e costanza sono le virtù necessarie per un buon raccolto. E non mostra alcuna fretta ma lavora assiduamente ben speranzoso, nei gesti quotidiani esercita ed applica un mantra, facendosi egli stesso parte di un rito antico e sapiente.

L’augurio per il nuovo anno è che ci si possa far pace con il Tempo, che lo si onori ogni attimo, essendo grati di ciò che si fa e che si ha. Affinché ogni cuore sia come la buona terra, rigogliosa e fertile, pronta a dare i suoi frutti migliori per se stessi e per chi ci è vicino. Il cambiamento dipende da noi.

Che sia un 2020 prospero e sereno!

Argia

Libri & Poesia

I miei libri e le mie poesie!

Pittura

guarda i  miei lavori!
Questa pagina è stata vista 191818 volte;

Scrivimi