Le antologie

 

“Amore e Psiche. Ciò che Caino non sa” – L’Oceano nell’Anima – (Collana Seneca) 2016

“Il terzo e ultimo volume della trilogia Ciò che caino non sa – Amore e Psiche si avvale di una ancora maggiore partecipazione di artisti e autori, uniti in una voce corale dalle loro specifiche e diverse abilità creative ed emotive per dire NO alla violenza.Il Golden Book ha come immagine di copertina l’opera del pittore partenopeo Enrico Frusciante “Lettera a un’artista.” La particolarità di questo progetto consiste nell’aver armonizzato testi di diversa natura secondo un ordine logico e di contenuto in cui le poesie vengono contestualizzate e per questo accrescono l’impatto emotivo e ne rafforzano il messaggio. Già dal secondo volume la sezione introduttiva è stata sostituita dalla Sezione Pace e non violenza per dilatare il messaggio di amore e uguaglianza e non circoscriverlo alla violenza di genere che rimane comunque e sempre il perno centrale intorno a cui ruota l’intera opera. Inoltre i volumi si sono pregiati anche della partecipazione di artisti, pittori e fotografi che si sono espressi con l’incanto e la magia dei colori. All’interno di Amore e Psiche, due saggi letterari l’uno in apertura e l’altro in chiusura e introduzioni delle sezioni a cura di figure professionali che hanno generosamente messo a disposizione le loro specifiche conoscenze e competenze.

Il professore Hafez Haidar, candidato al Premio Nobel per la Pace, introduce il volume. Hafez Haidar è nato in Libano nel 1953, vive in Italia dal 1978 e oggi insegna presso l’Università degli Studi di Pavia; suo grande merito è di essere mediatore tra la cultura araba e quella occidentale.

Al professore vanno particolari ringraziamenti per l’onore concessoci nell’aver unito la sua voce alla nostra per combattere il male e l’indifferenza. Ci sono anche i giornalisti Cecilia Rinaldini e Beniamino Pascale; la scrittrice, storica Rosa Nicoletta Tomasone; la poetessa, scrittrice Giovanna Mulas; il poeta, grande appassionato di storia dell’arte Gilberto Vergoni.

clicca qui per altre info

“Enciclopedia degli scrittori inesistenti” – Homo Scrivens (collana Polimeri), 2012

“Una gigantesca opera d’immaginazione collettiva: cinquecento schede di scrittori che non sono mai esistiti e opere che nessuno può aver letto, a cura di circa duecento scrittori (quasi tutti esistenti) di ogni parte d’Italia. Una teoria di personaggi più o meno verosimili, che attraversano epoche e culture, dalla preistoria ai robot scrittori del futuro, oltre a improbabili movimenti letterari, componimenti e figure retoriche inesistenti, riviste mai date alla stampa, opere d’incerta origine o classificazione, fiere del libro e premi letterari. Quanti scrittori vi siete persi per il solo fatto che non esistevano! “Nessuno ha influenzato la mia scrittura più di Martin Overall, il cantore della metropolitana di New York. E questo libro è un tributo a tanti come lui. Che non esistono” (Maurizio de Giovanni) “Se, come tutti ormai convengono, ci sono gli pseudobiblia, cioè i libri che non esistono, di conseguenza ci devono essere anche i loro autori, gli pseudoscriptores, gli scrittori inesistenti. L’impone la logica. E quindi sia necessario realizzare una enciclopedia che tratti di loro. Questa” (Gianfranco de Turris) “Tre parole su questo libro? Non esiste proprio” (Pino Imperatore)”

Napoli, geografie del mistero

“Napoli, geografie del mistero” – Giulio Perrone Editore, 2010

“Questa è Napoli, Crocevia del Mistero: Passato, Presente e Futuro che si fondono assieme. Fantasmi, demoni ed assassini. Amanti, poeti e filosofi. Si danno tutti convegno qui. Nella terra della Sirena Partenope e della Sibilla Cumana. Nella città di San Severo e Benedetto Croce.

Tredici racconti lo testimoniano. Tredici storie pronte a diventare strade, luoghi e mappe per una nuova Geografia del Mistero.”

 

“Se mi lasci non male. Penne d’amor perdute” –Kairòs (collana Napolicomica), 2010

Un’antologia di nanoromanzi d’amore umoristici scritti dalla penna di autori noti. Cinquantuno storie, bizzarre ed esilaranti, per raccontare delle gaffe e dei disastri che colpiscono chi si imbatte nel sentimento amoroso. In amore l.aritmetica è solo un’opinione e… uno più una non fa mai due. La combinazione ideale è uno, più una, più un altro, più un’altra, più molti. Insomma, la coppia è sempre un elemento di troppo. Gli autori di questa raccolta non si sono limitati a sondare il rapporto fra uomini e donne. Le hanno tentate tutte: relazioni fra umani e automobili, fra vampiri gay, fra massaie e capitoni. Il risultato non cambia: l’amore è un sentimento nano, mai all’altezza dell’ideale che abbiamo in mente. Perciò non resta che scriverne. Con ironia. E, a lettore, leggerne. Con divertimento.
Momenti di poesia

“Momenti di poesia” Irideventi edizioni, 2009

Raccolta delle poesie finaliste del concorso nazionale di poesia inedita Momenti di Poesia al quale hanno partecipato poeti di ogni età e provenienti da tutto il Paese.
Gli autori danno spazio a nuove forme di poesia, nuovi usi delle parole, dei loro accostamenti, ibridazioni di classicismi e neologismi. Un diverso sentire emotivo, frutto delle esperienze di vita e specchio dei nostri tempi. Leggere queste poesie in stretto ordine alfabetico in base al titolo – a parte quelle vincitrici dei premi che sono state inserite all’inizio dell’antologia – rende immediatamente l’idea della varietà dei temi affrontati, della loro attualità, del significato che assumono all’interno dell’animo umano. Proprio la loro varietà, che risalta nella giustapposizione dei testi così miscelati, rende evidenti le differenze di stili, le differenze biografiche, il modo di elaborare gli eventi, il senso dello scorrere di ogni attimo vitale, pulsante.